La vita di un cane

Per prima cosa è bene dire che nella media generale, un cane vive all'incirca 15 anni, però in casi particolari possono arrivare a 20 come al contrario, in altri invece, possono spegnersi anche a 12. Per chiarirvi meglio le idee vi mostro un rapporto tra l'età dell'uomo e l'età di un cane nella tabella seguente:

  • 5 Anni uomo = 3 Mesi cane
  • 18 Anni uomo = 6 Mesi cane
  • 24 Anni uomo = 2 Anni cane
  • 32 Anni uomo = 4 Anni cane
  • 48 Anni uomo = 8 Anni cane
  • 56 Anni uomo = 10 Anni cane
  • 76 Anni uomo = 15 Anni cane
  • 100 Anni uomo = 20 Anni cane

    Questa equivalenza è un' approssimazione, ma è più o meno veritiera e tendente alla realtà.

Per quanto riguarda la vita media di un cane, essa varia di razza in razza e come nel nostro caso, c'è chi vive di più e chi purtroppo vive di meno, premetto che anche se la durata vitale di un cane è determinata dalla razza è possibile quantomeno "allungare" o meglio facilitare la vita in base a vari fattori:
  1. Come vive essenzialmente il proprio amico e qual è il suo stile di vita, ossia se ad esempio il nostro cane è un cane da salotto oppure un cane adatto alla "caccia", vi è una bella differenza perché giustamente un cane da salotto è sicuramente nel complesso di vita, più rilassato e più adagiato rispetto al cane da caccia che al contrario, per appunto cacciare ha bisogno di correre molto e riposarsi poco; tutto questo infatti anche se da molti è sottovalutato, è decisivo per la durata vitale del proprio amico a 4 zampe.
  2. Dove vive, se ad esempio il nostro amico, vive all'aperto o al chiuso, a voi sembrerà che non faccia alcuna differenza ma in realtà non è così; infatti se un cane vive all'interno della nostra abitazione, di norma riceverà più calore che all'aperto dove magari farà freddo (es. nei mesi invernali). C'è da dire magari che ovviamente il nostro cane cambierà pelo in base a dove si trova e non c'è problema, però da come ho imparato, il cane è sempre buona cosa tenerlo al caldo nei mesi invernali e al fresco nei mesi estivi, in questo modo si faciliterà il suo modo di vivere drasticamente.
  3. Il cane, sia se esso è da compagnia, da difesa o da caccia, richiede cure e attenzioni; infatti la miglior cosa (e penso sia rispettata e verificata da ognuno di noi) è curare il proprio cane. Proprio come noi, il cane può ammalarsi e riscontrare malattie strane, per questo è buona cosa vaccinarlo ogni anno e prevenire a suo carico, l'attacco di pulci, zecche e zanzare grazie ai vari farmaci a disposizione, vedrete che se non trascurate il vostro amico anche questo accorgimenti si presenterà essenziale per l'argomento che stiamo trattando.
  4. Questo a parer mio è uno dei più trascurati e sottovalutati da noi, ovvero consiglio vivamente di non appunto trascurare il proprio cane e di coinvolgerlo (quando possibile) in ogni nostro movimento ed ogni nostra cosa che stiamo facendo; se ad esempio dobbiamo andare al supermercato o da qualche parte con l'auto, è preferibile sempre portare il proprio cane con sé, questo perché soffre molto la solitudine e quindi è necessario un nostro approccio nei suoi confronti anche quando siamo stanchi o svogliati di fare qualsiasi cosa, in modo tale da far capire al proprio animale che noi teniamo molto a lui e che gli vogliamo bene.
    Tutto questo, fidatevi che è molto importante, io ovviamente do per scontato che voi siate buoni padroni e che rispettiate sempre tutto quello che ho citato qui sopra e in questo blog in generale, detto questo ricordatevi sempre che se tratterete bene il vostro cane, la sua vita migliorerà e lui vi ringrazierà nei suoi classici e simpaticissimi modi di fare.

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento